DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

L'ambulatorio di diagnostica per immagini rappresenta una specialità nella specialità. Il servizio offre una consulenza completa e qualificata su tutta la diagnostica del bambino. L’ecografia permette di esplorare gli organi interni del bambino per mezzo di onde ultrasonore ad alta frequenza. Non utilizzando radiazioni ionizzanti è un esame largamente utilizzato in età pediatrica.  La radiologia tradizionale rappresenta invece un valido metodo di imaging per lo studio del torace e dello scheletro, del cranio (telecranio) e della dentizione (ortopanoramica).

Prestazioni

ecografie internistiche

ecografia delle anche

ecografia transfontanellare

ecografia reflusso gastrico

radiografie

ortopanoramiche

telecranio

 

L’ecografia delle anche (neonatale) fa parte dello screening neonatale  e va eseguita, solitamente, entro i primi 2-3 mesi di vita (entro i primi 45 giorni in presenza di fattori di rischio). Questo esame permette di visualizzare i rapporti articolari e la maturità dell’anca neonatale, consentendo così di diagnosticare precocemente anomalie come la displasia e la lussazione. Tali difetti, se non trattati in modo precoce e adeguatamente, potrebbero compromettere la deambulazione futura del neonato. 

 

L’ecografia cerebrale o transfontanellare si realizza per osservare e studiare i tessuti cerebrali ed i ventricoli attraverso la fontanella anteriore ancora aperta al fine di rilevare nel feto la presenza di idrocefalo congenito o acquisito e di stabilirne le caratteristiche. È un esame postnatale da effettuarsi entro i primi 12 mesi di vita, durante i quali la sintomatologia riscontrata nei pazienti è incremento anomalo della circonferenza cranica irritabilità, letargia e tensione della fontanella anteriore. 

 

L'ecografia per reflusso gastroesofageo viene eseguita in due fasi: dapprima si esamina il bambino in condizioni di digiuno, successivamente si effettua la seconda fase con il paziente a stomaco pieno. Poco prima di iniziare l'esame il bambino deve mangiare un pasto di latte completo.

Preparazione

Per l'ecografia dell'addome completo il bambino deve essere a digiuno, il cui tempo varia a seconda dell'età dei piccoli pazienti, e a vescica piena. Per l'ecografia dell'addome superiore non è necessaria l'assunzione di liquidi, per quella dell'addome inferiore non è necessario il digiuno. Nei bambini piccoli che non hanno ancora il controllo della minzione, si dovrà procedere a tentativi cercando di mantenerli ben idratati dandogli il biberon. 

 

Equipe

dr Giovanni Passalacqua 

dr Giovanni Nanni 

dr Toni Silveri

             

Via Latina - Avezzano (AQ)

Via Cardinale Mazzarino100 - L'Aquila

 

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page