Quando

In età pediatrica, è indicato effettuare una visita ginecologica quando il pediatra o i genitori di una bambina hanno la sensazione che "qualcosa non vada". Le cause possono essere diverse: aspetto anomalo dei genitali, secrezioni, pruriti, bruciori, sanguinamenti, sviluppo precoce o ritardato. In accordo con quanto indicato dall'ACOG (American College of Obstetricians and Gynecologists) nelle proprie linee-guida sulla salute femminile, la prima visita dal ginecologo dovrebbe avvenire tra i 13 e i 15 anni.

 

Perchè

Sarebbe bene che tutte le adolescenti, al momento del menarca, ricevessero un primo approccio ginecologico, non tanto per la ricerca di patologie che solo raramente possono presentarsi a questa età, ma per stabilire un contatto e valutare "al momento zero" le condizioni ginecologiche. La visita ginecologica dovrebbe avere inoltre finalità di screening e prevenzione e fornire consigli per abitudini di vita più corrette (abuso di fumo, alcool, dieta…). È chiaro che, qualora si presentino problemi, la visita può e deve essere effettuata anche prima di questa età. In tale occasione si procede anche ad insegnare la tecnica della "autopalpazione" della ghiandola mammaria, uno dei più efficaci metodi di screening di massa ad oggi conosciuti.

 

L'importanza della visita è inoltre quella di rassicurare l'adolescente di essere di fronte a fenomeni del tutto fisiologici, normali, e darle la sensazione che anche i disturbi tipici dell'età (sbalzi di umore, dolori e/o irregolarità mestruali, acne) possono essere trattati e, comunque, ricevere la giusta considerazione in un contesto dedicato.

 

Come

La visita ginecologica, ovviamente, non avviene come per la donna adulta. Le bambine vengono visitate "ispettivamente", cioè solo esternamente, e con una palpazione dell'addome. Quando si renda necessario un esame più approfondito si può eseguire una ecografia, per la valutazione degli organi pelvici: utero e ovaie vengono generalmente tenute sotto controllo grazie a questa metodica diagnostica che non è invasiva, non fa male, non produce effetti collaterali e può essere ripetuta più volte senza controindicazioni.

 

Le patologie

Le patologie sono soprattutto di natura infettiva, malformativa, traumatica e funzionale. A ciò si aggiunge la patologia mammaria

 

Patologia infettiva-infiammatoria e sinechie delle piccole labbra sono i più frequenti motivi di ricorso all'ambulatorio nella fascia d'età sotto i 10 anni. Si tratta di banali problemi legati a non corretta gestione dell'igiene locale e a mancanza di estrogeni a livello della mucosa vulvare, ma che, se non diagnosticati e trattati in maniera adeguata, possono avere conseguenze anche importanti sulla salute e sulla futura vita riproduttiva.

 

Ci sono poi bambine che si sottopongono a visita ginecologica per problemi di pubertà precoce, che richiedono un corretto inquadramento diagnostico, generalmente condotto d'intesa con gli endocrinologi, o per problemi malformativi e/o genetici che possono richiedere un approccio plurispecialistico.

 

Cisti ovariche e irregolarità mestruali sono i motivi più comuni di richiesta di visita. Tutte e due le condizioni possono considerarsi frutto di anomalie nella regolare funzionalità ormonale, tipica dell'età.

 

Anche una parte della patologia malformativa può rendersi evidente in questo gruppo di pazienti per mancata o anomala comparsa dei primi cicli mestruali. Esistono poi disturbi del comportamento alimentare che si manifestano come tali ma che destano preoccupazione solo quando cominciano ad associarsi a periodi protratti di mancanza delle mestruazioni.

 

Esistono delle diagnosi che richiedono una grande tempestività: torsioni delle ovaie, patologie malformative di tipo ostruttivo, patologie infettive acute, tanto per fare alcuni esempi.

 

Ma anche i banali sanguinamenti disfunzionali delle adolescenti, particolarmente prolungati, ravvicinati o abbondanti, costituiscono talvolta una causa di anemizzazione severa e quindi un intervento terapeutico urgente.

 

Urgenze sono anche i traumi a livello genitale, che costituiscono sempre una fonte di preoccupazione per i genitori che, oltre al fatto traumatico in sé, temono le possibili ripercussioni su un apparato così delicato. Si va, quindi, da condizioni potenzialmente lesive del patrimonio riproduttivo ad altre in cui è l'intero stato di salute a poter risentire della situazione in corso.

 

In generale la visita ginecologica rappresenta nell'età evolutiva un momento di confronto importante per l'adolescente e i genitori.

PRESTAZIONI

Visita Ginecologica

€60

Ecografia

€60

Visita ginecologica

€80

Please reload

GINECOLOGIA PEDIATRICA

Tel     0863.36174

Cell. 3271120680

Palazzo Admiral

Via Tiburtina Valeria Km112,00

67050 Cappelle dei Marsi (AQ)

Uscita Autostradale Avezzano

P. IVA e CF 12586261005

 

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page