Cerca
  • Barbara Benelli

Salute, indagine: per il 70% degli italiani è inutile andare dallo psicologo


Gli italiani fuggono dallo psicologo. Non comprendono l’importanza di curare i disagi psicologici e interpretano i comportamenti disfunzionali dei figli come capricci.

Il 70% degli italiani (*) considera inutile rivolgersi a uno psicologo, in quanto ritiene che le problematiche vanno risolte da soli, o magari parlando con un amico, “ma non certo con un estraneo“. Gli stereotipi? Presto detti: la psicoterapia può essere utile solo in casi di turbe psichiche, chi va dallo psicologo è una persona fragile, con la volontà si supera tutto. Per quanto riguarda l’interpretazione dei comportamenti dei bambini e degli adolescenti, il risultato è addirittura peggiore: per l’80% degli italiani sono solo capricci, sono solo ragazzi, è solo colpa dell’età adolescenziale.

Nel frattempo il livello di tensione, stress, aggressività che sta caratterizzando la società, non solo la nostra, aumenta di giorno in giorno confermando la tesi che nel 2020 le malattie emergenti saranno depressione e attacchi di panico insieme alle cardiopatie, anch’esse risposta ad uno stato emotivo alterato.

Rivolgersi ad uno psicologo è prima di tutto un passaggio culturale mentre cercare di normalizzare i comportamenti patologici, solo per non sentirsi mentalmente malati, non è altro che un atteggiamento autodistruttivo.

In Ottobre, mese del benessere psicologico, è possibile fare un consulto psicologico gratuito. Per info e prenotazioni 0863.36174

(*) sondaggio online condotto dall’Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico) per AdnKronos Salute


0 visualizzazioni

             Palazzo Admiral

Via Tiburtina Valeria Km112,00

67050 Scurcola Marsicana (AQ)

Uscita Autostradale Avezzano

 

  • Wix Facebook page
  • Wix Twitter page